logo regione

QuestioBlog

Notizie dal mondo della ricerca e innovazione

Domande su nuovi servizi per l'innovazione

Quest'anno Questio ha compiuto il suo nono anno di vita, e nel frattempo l'ecosistema si è arricchito di una nuova entità: la piattaforma Open Innovation. Insieme, entrambi i sistemi costituiscono un patrimonio che Regione Lombardia mette a disposizione delle imprese ( e dei Centri e dei dipartimenti universitari), per supportare l'innovazione e la competitività dell'economia lombarda.
Ma i meccanismi di supporto all'innovazione sono ancora al di sotto, vale la pena di riconoscerlo, delle necessità del sistema produttivo regionale. La piccola taglia delle imprese, la difficoltà di relazione con gli enti di ricerca, la ancor insufficiente capacità di attrazione verso talenti (ricercatori e studenti) stranieri, sono limiti che vanno superati.
Non v'è dubbio che la rete abbia facilitato e aperto nuove opportunità per le imprese, ma le potenzialità sono enormi.
Per questo motivo Eupolis Lombardia ha lanciato un questionario online per richiedere alle imprese e a chi si occupa di innovazione, pareri e suggerimenti su nuovi servizi da mettere a disposizione per facilitare l'accesso alla conoscenza e ridurre la distanza tra ricerca e imprenditorialità.
Il questionario si trova qui: http://sondaggioservizi.questio.it/. Siete tutti invitati a compilarlo, vi restituiremo i risultati al termine della consultazione.
Quanto agli effetti che una maggior propensione alla collaborazione tra imprese e tra queste e l'università può avere sull'economia, siete invitati a leggere la ricerca di Accenture: Harnessing power of enterprises to open innovation" (scarica il .pdf qui).
In Italia un uso più diffuso dell'open innovation può avere un impatto pari all'1,9% in più sul PIL, cioè 35 Mdi €.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli