logo regione

QuestioBlog

Notizie dal mondo della ricerca e innovazione

Workshop: Valorizzare la cultura per valorizzare il territorio. Strategie, prodotti e tecnologie abilitanti - 29 settembre 2016, Castello di Masnago (Varese)

Workshop: Valorizzare la cultura per valorizzare il territorio. Strategie, prodotti e tecnologie abilitanti - 29 settembre 2016, Castello di Masnago (Varese)

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Workshop del Lab#ID della LIUC
dedicato alle istituzioni e ai soggetti della filiera della cultura e del turismo

 Valorizzare la cultura per valorizzare il territorio
Strategie, prodotti e tecnologie abilitanti

programma e registrazione <

Il workshop è organizzato dal Lab#ID - il laboratorio per il trasferimento  tecnologico nel contesto dell’Internet of Things, attivo all’interno della Scuola di Ingegneria Industriale della LIUC - Università Cattaneo - con il contributo della Camera di Commercio di Varese e la collaborazione del Comune di Varese, soggetti coinvolti anche negli interventi di apertura dei lavori.

Il workshop è finalizzato a rendere esplicito sia il ruolo della cultura, e in particolare dei luoghi della cultura, ad esempio i musei, come volano per la valorizzazione e promozione del territorio, sia quello della tecnologia come efficace strumento abilitante, attraverso casi applicativi reali.

Si intende inoltre promuovere, con una concreta occasione di incontro,  il contatto tra soggetti diversi, istituzioni, università, imprese e professionisti del territorio, che a diverso titolo operano nella filiera della cultura, per stimolare lo scambio di conoscenze ed esperienze e la contaminazione di idee per favorire sinergie e nuove opportunità progettuali e professionali, auspicabilmente tra soggetti in rete.

L’iniziativa mette a sistema le esperienze progettuali e di ricerca realizzate dal Lab#ID nell’ambito della valorizzazione dei luoghi della cultura e del marketing territoriale con specifiche tecnologie abilitanti - Ambient Intelligence per il progetto AMAmI e  NFC (Near Field Communication) nel caso del progetto Varese SmartCity - che saranno appunto oggetto di approfondimento da parte dell’Ing. Mauro Mezzenzana. Inoltre valorizza le relazioni, in alcuni casi createsi proprio attraverso i citati progetti, con soggetti di riferimento ciascuno nel proprio ambito di competenza, che condivideranno conoscenze ed esperienze nel corso del workshop: la Dott.ssa Francesca Velani, Vice Presidente di Promo P.A. Fondazione e Direttore di LUBEC (Lucca Beni Culturali), il Prof. Massimiliano Serati, Direttore del CeRST - Centro di Ricerca sullo Sviluppo del Territorio (LIUC – Università Cattaneo), il Dott. Daniele Cassinelli, Conservatore d'arte moderna e contemporanea presso il Castello di Masnago, la Dott.ssa Emma Zanella, Direttore del MA*GA (Museo Arte Gallarate).

La partecipazione è gratuita, previa registrazione online su https://biglietti-valorizzare-la-cultura.eventbrite.it fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Continua a leggere
414 Visite

Resine per stampanti 3D

Normal 0 false false false IT X-NONE X-NONE

Vegetable oils-derived resins for stereolithography

 

Stereolithography is based on the photopolymerization of liquid monomers by using light (UV or visible light).

Usually resins for stereolithography are synthetic products derived from non-renewable sources and furthermore most of them could give health concerns.

For this reason we have developed new resins starting from commercial vegetable oils.

The products obtained after the polymerization possess elastomeric properties and biodegradability.

Normal 0 false false false IT X-NONE X-NONE

The challenge was also to find a suitable photoinitiator for the polymerization reaction under visible light.

In fact, the idea was to use a normal digital projector for the assembly of the 3D-printer.

 

Continua a leggere
579 Visite

Domande su nuovi servizi per l'innovazione

Quest'anno Questio ha compiuto il suo nono anno di vita, e nel frattempo l'ecosistema si è arricchito di una nuova entità: la piattaforma Open Innovation. Insieme, entrambi i sistemi costituiscono un patrimonio che Regione Lombardia mette a disposizione delle imprese ( e dei Centri e dei dipartimenti universitari), per supportare l'innovazione e la competitività dell'economia lombarda.
Ma i meccanismi di supporto all'innovazione sono ancora al di sotto, vale la pena di riconoscerlo, delle necessità del sistema produttivo regionale. La piccola taglia delle imprese, la difficoltà di relazione con gli enti di ricerca, la ancor insufficiente capacità di attrazione verso talenti (ricercatori e studenti) stranieri, sono limiti che vanno superati.
Non v'è dubbio che la rete abbia facilitato e aperto nuove opportunità per le imprese, ma le potenzialità sono enormi.
Per questo motivo Eupolis Lombardia ha lanciato un questionario online per richiedere alle imprese e a chi si occupa di innovazione, pareri e suggerimenti su nuovi servizi da mettere a disposizione per facilitare l'accesso alla conoscenza e ridurre la distanza tra ricerca e imprenditorialità.
Il questionario si trova qui: http://sondaggioservizi.questio.it/. Siete tutti invitati a compilarlo, vi restituiremo i risultati al termine della consultazione.
Quanto agli effetti che una maggior propensione alla collaborazione tra imprese e tra queste e l'università può avere sull'economia, siete invitati a leggere la ricerca di Accenture: Harnessing power of enterprises to open innovation" (scarica il .pdf qui).
In Italia un uso più diffuso dell'open innovation può avere un impatto pari all'1,9% in più sul PIL, cioè 35 Mdi €.

Continua a leggere
981 Visite
0 Commenti

Consigli ai naviganti

 

Comunicare in modo efficace, e spiritoso, è essenziale per ridurre le distanze fra ricerca e impresa. Il TIS, centro di trasferimento tecnologico di Bolzano, lo fa con un video. E' un'idea intelligente che i centri lombardi dovrebbero replicare, magari non solo a Natale

Continua a leggere
979 Visite
0 Commenti

AMAMI, per la valorizzazione della cultura

Martedì 15 dicembre, alle 17.00, al museo MA*GA di Gallarate (Via De Magri, 1) saranno presentati i risultati del progetto AMAmI (Antico e Moderno Ambient Intelligence), realizzato dal Lab#ID della LIUC “ Università Cattaneo con la collaborazione della Fondazione Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Silvio Zanella - Museo MA*GA e del Museo di Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Varese - Castello di Masnago (Varese).

AMAmI è un progetto di ricerca applicata, realizzato nell’ambito dell’Invito a presentare progetti di ricerca applicata per la valorizzazione del patrimonio culturale lombardo, rivolto alle università  di Lombardia, anno 2015. Il progetto ha sviluppato un modello abilitato dalla tecnologia per valorizzare efficacemente istituti e luoghi della cultura lombardi. Tale modello è stato poi sperimentato con l’attivazione, in ambito museale, di modalità  di fruizione allineate alle nuove esigenze dei visitatori “sempre più desiderosi di ricevere informazioni su canali non tradizionali e di progettare e gestire in autonomia la propria esperienza di visita“ attraverso strumenti digitali come beacon e app, riconducibili al contesto dell’Ambient Intelligence e più in generale dell’Internet of Things. 

Per partecipare occorre registrarsi qui (o dal sito http://labid.liuc.it), fino a esaurimento dei posti disponibili


 

Qui il programma:

Programma

 

16.45         Registrazione

 

17.00         Benvenuto

                  Sebastiano Nicosia, Assessore alla Cultura, Comune di Gallarate

 

17.10         Saluto

                  Simone Longhini, Assessore alla Cultura, Comune di Varese

 

17.20         Progetto AMAmI: la parola ai protagonisti

                  Alessandro Castiglioni, MA*GA

                  Daniele Cassinelli, Musei Civici di Varese

                  Mauro Mezzenzana, Lab#ID, LIUC - Università Cattaneo

                                                               

18.10         Dimostrazione

 

Normal 0 14 false false false IT JA X-NONE

18.30         Cocktail

Per informazioni Segreteria Organizzativa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - T. 0331 572.226

Continua a leggere
824 Visite
0 Commenti