La Mappa dei Servizi
cipo

La mappa dei CRTT in Italia

 

italia

 

Blog
Ordina per
Chiudi
Info post
Pubblicato il 06/12/2013, 11:48
Visualizzato 643 volte
Inviato da Luca Agrati

HORIZON 2020   Bandi in Horizon 2020: la previsione del lancio dei bandi del nuovo Programma Quadro "Horizon 2020" è prevista per l'11 dicembre 2013.

 

Sin dal varo del Settimo programma quadro (7° PQ), il contesto economico è cambiato
radicalmente. La recessione innescata dalla crisi finanziaria del 2008 ha portato all'adozione
di pacchetti di stimolo per rimettere in moto l'economia.


La grande sfida consiste nello stabilizzare il sistema finanziario ed economico a breve termine, adottando nel contempo le misure per creare le opportunità economiche di domani.

Il consolidamento dei bilanci pubblici e le riforme strutturali sono necessari ma non sufficienti per garantire la competitività globale dell'Europa. Gli investimenti intelligenti, in particolare nella ricerca e nell'innovazione, sono fondamentali per conservare un alto livello di vita e contribuiscono a creare posti di lavoro, ad aumentare la prosperità, generano i progressi scientifici e tecnologici, necessari per affrontare le sfide prementi della società.

 

Chiudi
Info post
Pubblicato il 04/11/2013, 12:38
Etichette: QuESTIO
Visualizzato 684 volte
Inviato da Rosanna Caputo

Si riportano le foto relative alla partecipazione di QuESTIO e di alcuni CRTT registrati nel sistema a Smau - Milano dal 23 al 25 ottobre 2013.

QuESTIO   Bussola-QuESTIO  Caputo-QuESTIO  QuESTIO Sala  QuESTIO

ALTA LAB2 Alta Lab

Ecologia Applicata Ecologia applicata

Kalpa Kalpa

Lab-ID Lab-Id

Liuc Innovazione Brevetti-2 Liuc Innovazione Brevetti

Moma Nanotech Moma Nanotech

Nuzoo-2 Nuzoo Robotics

Scinte-1 Scinte-2  Scinte

Smilab Smilab

SXT SXT

TTS-1  TTS-2 TTS

VEGA-1  VEGA-2  Vega Informatica

 

Chiudi
Info post
Pubblicato il 28/10/2013, 16:35
Visualizzato 762 volte
Inviato da LIUC Innovazione e Brevetti (Raffaella Manzini) (profilo)

LIUC Innovazione e Brevetti è un Centro di Ricerca di LIUC-Università Cattaneo che si propone di fornire una risposta alle esigenze delle imprese sul tema della proprietà intellettuale, rispondendo alle problematiche connesse all’innovazione e alla sua tutela grazie alla collaborazione attiva con una rete di competenze consolidata.

 

Visita il nostro Sito: http://innovazionebrevetti.liuc.it

Contatti:

Diana Rovati

Centro di Ricerca Innovazione e Brevetti

Responsabile Operativo

tel. 0331.572.551

fax 0331.572.458

Mail: drovati@liuc.it

Chiudi
Info post
Pubblicato il 09/10/2013, 11:22
Visualizzato 878 volte
Inviato da (Arnaldo Bollani) (profilo)

Scopri alcune delle soluzioni MecMatica sul canale YouTube!

Visita il nostro sito www.mecmatica.it oppure scarica la nostra brochure e per avere maggiori informazioni, contatta i nostri incaricati!

 

Chiudi
Info post
Pubblicato il 06/09/2013, 12:03
Visualizzato 792 volte

Kilometro Rosso ospita e co-promuove un appuntamento con l’innovazione denominato “ICT Forum 2013 – Tecnologie e soluzioni al servizio delle imprese”, organizzato da Agomir, in collaborazione con IBMV-Valley, che si terrà il prossimo 17 ottobre a partire dalle ore 9.00 presso il “Centro delle Professioni”.

Al Convegno parteciperanno importanti esponenti del mondo informatico e accademico, e verranno organizzati Workshop tecnici in sessioni parallele su temi hardware e software.

La sessione plenaria sarà aperta da Stefano Paleari, Rettore dell'Università degli Studi di Bergamo e proseguirà, nel corso della mattinata, con autorevoli professionisti del settore che faranno il punto su scenari, strategie e strumenti dell’ICT al servizio delle imprese.

Nei workshop tecnici pomeridiani sarà possibile salire a bordo del V-Truck, il demo center itinerante firmato V-Valley, all’interno del quale si potranno toccare con mano gli apparati hardware e i sistemi di ultima generazione.

Diversi e tutti importanti saranno i temi affrontati nelle diverse sessioni: dai software gestionali ai sistemi hardware integrati, dalla gestione della manutenzione al cloud computing, dai sistemi di schedulazione e raccolta dati al disaster recovery, dal mobile al social media marketing, e molto altro ancora.

Per informazioni e registrazioni, si prega di visitare il sito dedicato all’evento: www.ictforum.it

Chiudi
Info post
Pubblicato il 05/08/2013, 16:29
Visualizzato 865 volte
Inviato da Antonio Santangelo

cen smart

Sul sito di Regione Lombardia è possibile scaricare gli atti della giornata degli Stati generali della Ricerca e Innovazione.

L'assessore Melazzini ha enucniato la volontà di ascoltare le esigenze degli stakeholder, di condividere e coprogettare le politiche relative per didegnare soluzioni sostenibili in un contesto di risorse scarse. La strategia regionale è usare la ricerca per dare competitività al sistema per uscire dalla crisi. Il focus sembra accentuarsi sull'attenzione alle imprese, cercando di migliorare il passaggio dalla ricerca al sistema industriale, anzi, ribaltando il percorso "facendo partire la ricerca dall'impresa per entrare in università".
L'accento sulla centralità delle imprese viene ripreso dal D.G. Albonetti, che individua nella semplificazione normativa e amministrativa la leva per promuovere la competitività delle imprese; i primi interventi: amministrazione unica, contratto di localizzazione produttiva, riqualificazione degli incentivi privilegiando i fondi rotativi. Continuità vista come attenzione ai cluster tecnologici e approccio intergato alla realtà di impresa; ma anche discontinuità con la sperimentazione di approcci all'open innovation e la crezione di filiere con il nord europa a supporto dei reciproci livelli di specializzazione.

Armando De Crinito ha definito l'approccio alla Smart Specialisation in salsa lombarda, sottolineando la necessità di un approccio che guardi ai sistemi di competenze più che ai settori. Come ciò intersecherà il tema dei distretti tecnologici e si coniugherà con le strategie di sviluppo del programma 2014-2020 farà al differenza, ridisegnando non solo il sistema produttivo lombardo ma anche quello della ricerca, con scelte dolorose. La Commissione Europea si preoccupa che non si disperdano risorse evitando frammentazioni, e nel medio periodo sosterrà questa strategia selezionando gli investimenti come ha fatto attraverso la sua programmazione. Finlombarda, pare di capire, svolgerà sempre più il ruolo di banca di sviluppo più che finanziaria regionale. 

I propositi sono chiari, il percorso è difficile; a questo punto molto dipende dalle imprese, dalle università e dalle associazioni contribuire con una capacità progrettuale non comune alla definizoone della strategia. Una prima possibilità è partecipare alla consultazione aperta sino al 20 settembre sulla strategia di smart specialisation

Chiudi
Info post
Pubblicato il 19/07/2013, 18:10
Etichette: libro, nfc, smart city, storia
Visualizzato 914 volte
Inviato da Lab#ID (Paola Negrin) (profilo)

Il Lab#ID, laboratorio RFId della LIUC – Università Cattaneo si racconta nel libro “Sei anni di storia Lab#ID”, ricostruendo attraverso i progetti, le attività, e le relazioni che ne hanno scandito la storia, anche un pezzo del mondo italiano dell’RFId degli ultimi anni. E in un momento in cui se ne sente particolarmente il bisogno, lancia un messaggio positivo sulla possibilità di costruire modelli virtuosi di collaborazione tra università, imprese e istituzioni.

Il libro raccoglie i contributi delle persone del Lab#ID, ciascuna cronista della propria esperienza diretta dal punto di vista della propria attività, dei partner istituzionali e industriali e di altri soggetti con i quali il laboratorio collabora a vario titolo. Ne esce lo spaccato di vita di un laboratorio che si è dato, e ha mantenuto nel tempo, un proprio assetto originale rispetto alle esperienze analoghe fiorite nelle altre università italiane, perfettamente funzionale alla propria missione.

Evidenzia anche il ruolo fondamentale delle istituzioni per il successo di iniziative finalizzate al trasferimento tecnologico a un intero territorio, nel caso specifico creando un centro di competenza sui sistemi RFId nel territorio stesso, con l’obiettivo di favorire la competitività delle proprie imprese: dalla Camera di Commercio di Varese che supporta il laboratorio con un contributo sin dalla sua nascita nel 2007, inizialmente affiancata anche dalla Regione Lombardia, alla LIUC – Università Cattaneo che lo ospita, all’Unione degli Industriali della Provincia di Varese con la quale è in atto una stretta collaborazione legata anche alla storia dell’università stessa.

Inoltre emerge con forza l’importanza di fare rete anche con i partner industriali, attori del mercato RFId, che hanno chiesto di entrare nel network e che hanno espresso il loro il livello di gradimento sulle attività del laboratorio attraverso una survey realizzata ad hoc.

Il libro si può scaricare gratuitamente dal sito di Varese Smart City (il link è: http://www.varesesmartcity.com/g?c=10000): in questo modo gli autori hanno voluto renderlo disponibile al maggior numero di persone che potrebbero trarne utilità. E’ inoltre distribuito con licenza Creative Commons ed è quindi liberamente utilizzabile nei contenuti.


Lab#ID

Il Lab#ID della LIUC - Università Cattaneo (http://labid.liuc.it) è un laboratorio per il trasferimento tecnologico sui sistemi RFId (Radio Frequency Identification) e NFC (Near Field Communication) nato nel 2007 grazie al contributo della Camera di Commercio di Varese e della Regione Lombardia, e con la collaborazione dell'Unione degli Industriali della Provincia di Varese.

 

 

Chiudi
Info post
Pubblicato il 18/07/2013, 17:52
Visualizzato 912 volte
Inviato da Antonio Santangelo

Giovedì 26 luglio, alle 15.00 presso la sala Marco Biagi di Palazzo Lombardia - N4

Registrazione obblgatoria: statigenerali2013@regione.lombardia.it entro 23 luglio 2013

stati innov

Chiudi
Info post
Pubblicato il 07/05/2013, 13:38
Visualizzato 1078 volte
Inviato da Antonio Santangelo

L'Università dell'Illinois a Chicago (UIC) annuncia di avere stanziato 10 Mni di $ a favore della ricerca prodotta da facoltà, studenti, ricercatori. I fondi, nell'ordine di 2 Mni all'anno, sono finalizzati a spingere la commercializzazione dei lavori. I 10 milioni saranno suddivisi in due tranches, una metà andrà a finanziare con borse di studio sino a un massimo di 75.000 $ le ricerche di base, la seconda metà invece viene destinata all'acquisto di azioni di start-up da 150.000 a 250.000 $.

I ricavi degli investimenti verranno reinvestiti per ulteriori iniziativa; alla bisogna provvede una società di venture capital, Illinois Venture, costituita 10 anni fa dalla stessa Università. Se si pensa al livello di competenza dei nostri atenei su questo tema, l'unica reazione è lo sconforto.

Chiudi
Info post
Pubblicato il 11/04/2013, 09:36
Visualizzato 1198 volte
Inviato da Antonio Santangelo

Key4Biz pubblica il resoconto dell'accordo tra Comune di Milano e Camera di Commercio per promuovere creatività, innovazione e nuove imprese, con l'investimento di 9 Mni €.
La somma verrà destinata a "sostenere la nascita di nuove imprese e quelle esistenti in un momento di grave crisi. Accesso al credito, innovazione tecnologica e incentivi a creare nuova occupazione sono gli assi principali del nostro intervento all'interno di una strategia complessiva di cooperazione tra enti pubblici e operatori privati", come dichiara Cristina Tajani, assessore al lavoro e sviluppo del Comune di Milano.
Il provvedimento prevede: servizi di “Supporto a nuove imprese e professionisti che cercano spazi di lavoro” grazie ai contributi per attività di coworking, per la condivisione dei servizi e degli ambienti di lavoro; azioni di “Supporto alle start up micro imprese innovative” cui si affiancano sostegno per lo “Sviluppo delle MPMI attraverso il design” oltre a “Interventi a sostegno dell’economia digitale” e di sostegno alle “per investimenti nelle tecnologie innovative e digitali”; interventi di facilitazione all’accesso al credito come il progetto “Accesso al credito per le PMI” che si pone l’obiettivo di facilitare l'ottenimento di finanziamenti bancari assistiti da garanzia di confidi, prevedendo un abbattimento del tasso di interesse; l’erogazione di 2 milioni e 500 mila euro di “Contributi alle imprese a sostegno dell’occupazione”, finalizzati all'assunzione di nuovo personale o alla trasformazione dei contratti di lavoro a tempo determinato da parte delle imprese del territorio.

Il provvedimento è il primo passo di una strategia per Milano Smart City che prevede per il 19 aprile l'apertura di una fase di ascolto degli stakeholder da parte del Comune e della CdC.